Passeggiata Tappeiner

Il sentiero, particolarmente soleggiato, offre uno straordinario colpo d’occhio sulla conca di Merano.

Fu creato e donato alla città da Franz Tappeiner, medico e ricercatore originario della Val Venosta, vigoroso propulsore del turismo meranese. Il percorso lungo 4 km, si sviluppa dalla Passeggiata Gilf – seguendo il profilo di Monte Benedetto – fino a Quarazze. Numerose sono le possibilità di accesso dalla città: dalle spalle del Duomo, da via Galilei, dalla salita Silvana in via Verdi, da Castel S. Zeno e dalle passeggiate.

Lungo il suo corso, tra esemplari di tipica vegetazione locale è facile imbattersi in piante mediterranee come le querce da sughero, gli alberi di eucalipto, i pini marittimi, le agavi e gli ulivi o in specie più esotiche come palme, bambù e cactus. Lungo la passeggiata si trova anche il giardino delle erbe aromatiche, ideato nel 2002, che custodisce una collezione di circa 230 diverse erbe e piante aromatiche. Tavole botaniche permettono di riconoscere ciascuna pianta. Il percorso è poi costellato da dieci cannocchiali fissi puntati su altrettanti palazzi e costruzioni della città e dei suoi dintorni che fanno parte delle oltre trenta postazioni del circuito “Focus sull’architettura”.

Ulteriori informazioni: www.ambiente.comune.merano.bz.it/alberi/park/ta/passeggiata-tappeiner