Festa dell’Uva

Tre giornate di tradizione, musica e gastronomia incastonate nel dorato autunno meranese

La Festa dell’Uva è senza ombra di dubbio l’evento, del calendario cittadino e non solo, più radicato al territorio e più tipicamente sudtirolese. La kermesse, la cui prima edizione risale al lontano 1886, rappresenta un omaggio alla viti-vinicoltura che tanta parte gioca nel paesaggio e nell’economia locale.

La manifestazione, che si celebra in occasione della chiusura della vendemmia, cade sempre il terzo week end di ottobre. I festeggiamenti iniziano la mattina del venerdì, con la cerimonia di inaugurazione, fra spuntini e brindisi, mentre le bande diffondono ritmi e arie fra le strade del centro. Di questo passo si prosegue per tutta la giornata successiva mentre la domenica, tradizionalmente baciata dalla clemenza del tempo, si raggiunge il culmine.

Epicentro della festa è la terrazza del Kurhaus sul Lungo Passirio, dove si alternano le performance di diverse bande musicali. L‘apice della giornata è in programma nel primo pomeriggio, quando il corteo tradizionale percorre le vie del centro. Alla sfilata partecipano circa una quarantina di gruppi tra fanfare e bande,  danzatori e figuranti in costumi tipici, carrozze d‘onore e carri allegorici.

Scarica il programma di massima della Festa dell’Uva (PDF – 881 KB)